Continuando la vostra navigazione senza cambiare le impostazioni dei cookie, accettate l'uso di cookie per fini statistici e per avere servizi e offerte su misura per i vostri interessi . Maggiori informazioni e configurare l'impostazione dei cookie.
Personalizzo Accetto

TUTTO È POSSIBILE

I NUOVI PROFUMI NUXE

Le Matin des Possibles, Le Soir des Possibles

Scopri due creazioni olfattive, due istanti preziosi nei
quali tutti i sensi si svegliano e tutto diviene possibile...

Due emozioni olfattive

 

Nota per la creazione di vere e proprie impronte sensuali e inebrianti sulla pelle, NUXE ha voluto creare due nuovi prodotti eccezionali, firmati da grandi profumieri. 

Due eau de parfum, due emozioni catturate nell’evanescenza del primo e dell’ultimo raggio di sole: quella di un MATTINO fresco e luminoso, quella di una SERA sensuale e audace.

Una dualità intensa e poetica per liberare i sensi e fare in modo che alla fine tutto divenga possibile.

Due prodotti eccezionali
firmati dalla Maison Givaudan

Nota nell’industria della profumeria,
la Maison Givaudan ha creato le fragranze dei profumi più noti.

Due creazioni olfattive,
due istanti nei quali tutti i sensi si risvegliano

Le Matin des Possibles

All’alba di un nuovo giorno pieno di promesse, il Fiore d’arancio avvolge l’anima con la sua aura sensuale. Un risveglio radioso attraversato dalla freschezza vibrante del Petit Grain, l’aurora di una femminilità raggiante. Un accordo avvolgente di Muschio Cashmere accarezza la pelle un’ultima volta, impronta estrema di dolcezza prima di entrare nella luce.

“Per creare il Matin des Possibles, ho tratto ispirazione da un ricordo molto personale, una mattina in Marocco nella quale mi sono ritrovato di fronte a un arancio in fiore. Grazie all’olio essenziale di Petit Grain, associato a un assoluto di Fiore d’arancio, ho voluto ricreare il momento in cui il sole sorge e illumina il mondo con i suoi primi raggi. Un nuovo giorno inizia e tutto diviene possibile”.
QUENTIN BISCH, creatore di Matin des Possibles.

Le Soir des Possibles

Sotto l’egida di un gelsomino Sambac conturbante, il desiderio assume le tonalità di una sensualità libera e sicura di sé. Quando l’oscurità si contende gli ultimi sprazzi del giorno, la voluttà del Patchouli ti avvolge di una femminilità assoluta e le note acidule di sorbetto Ribes nero fanno fremere la pelle.

“Per creare un profumo faccio appello al mio istinto. Un profumo deve donare sensazioni e emozioni alla persona che lo porta. Il tramonto esercita un’attrazione affascinante... Per tradurre questa sensualità ho scelto di mettere in primo piano il profumo conturbante del Gelsomino Sambac. ".
LOUISE TURNER, creatrice di Soir des Possibles

Collezione Eaux de parfum

Fragranza Le Matin des Possibles

Fragranza fiori d’arancio

Come prolungare la tenuta del profumo?

Cambiare profumo ogni 2-3 giorni

Il fenomeno dell’abituazione del naso è poco noto ma tuttavia molto frequente. Si tratta di un processo fisiologico durante il quale il cervello analizza i vari odori e, dopo aver identificato un odore come familiare e privo di rischi, il cervello può occultarlo. Non tenere conto degli odori familiari permette di rimanere vigili e individuare gli odori non abituali, che possono essere sinonimo di pericolo.

Con il profumo avviene la stessa cosa. Il cervello, considerandolo parte dell’insieme, lo occulta. Occorrono circa 3 giorni per abituarsi a un profumo. Quindi, se si vuole godere del proprio profumo, paradossalmente è necessario cambiarlo spesso, ogni 2-3 giorni.

Idratare la pelle e spruzzare il profumo sugli indumenti

Ogni pelle è unica e interagisce in modo diverso con un determinato profumo. Alcune pelli possono non trattenere il profumo, si dice talvolta che la pelle beve il profumo.

Non esistono soluzioni miracolose per questo. Non è necessariamente colpa del profumo, è l’abbinamento pelle/profumo che non funziona. Per cercare di migliorare la natura, idrata/nutri la pelle, perché su una pelle ben idratata il profumo dura più a lungo.

Puoi anche spruzzare il profumo sugli indumenti. Ciò può modificare l’evoluzione del profumo e far uscire le note di cuore, ma prolunga nettamente la tenuta del profumo, fino a più giorni!

Scegliere un profumo con note di fondo più persistenti

Talvolta, malgrado la pelle ben idratata e la rotazione di profumi, il profumo continua a dissiparsi troppo in fretta. Succede e spesso dipende dalle materie utilizzate. Alcune materie prime più volatili, come gli agrumi, non permangono a lungo.

In questo caso, l’astuzia consiste nello scegliere un profumo con note di fondo più persistenti. Note quali la vaniglia, il patchouli o il muschio donano longevità al profumo. Queste ultime permettono per esempio di far durare la freschezza degli agrumi per tutta la giornata!

Torna su